La vita di Adele: ecco il trailer del film Palma d'oro a Cannes 2013

Chi mai avrebbe immaginato che La Vie d’Adèle, Blue is the warmest colour di Abdellatif Kechiche avrebbe vinto la Palma d'Oro al Festival di Cannes del 2013? Ma soprattutto: lo sapevate che quest'opera è tratta da un fumetto?


Per vederlo nelle sale italiane dovremo aspettare il 24 ottobre 2013. Nel frattempo ci dovremo accontentare di guardare il primo trailer di La vita di Adele, pellicola diretta da Abdellatif Kechiche e premiata a Cannes lo scorso maggio con la Palma d'Oro. I "cugini" di Cineblog, che al Festival sulla Croisette lo hanno visto e recensito, lo definiscono un capolavoro...cosa che naturalmente non fa altro che accrescere la nostra curiosità nei confronti del film, tratto dalla graphic novel Le bleu est une coleur chaude di Julie Maroh ed interpretato dalle strepitose Adele Exarchopoulos e Lea Seydoux.

Questa la sinossi ufficiale:

La quindicenne Adèle sogna di trovare l’amore della sua vita. Quando incontra Thomas – uno sconosciuto bello e tenebroso che si innamora di lei all’istante - il suo sogno sembra avverarsi. Ma una fantasia erotica inquietante sconvolge la storia d’amore prima che inizi. Adèle immagina, infatti, che la misteriosa ragazza dai capelli blu che incontra spesso per strada la possieda nel suo letto con un piacere travolgente. Non può più negare i suoi veri desideri: a lei piacciono le ragazze. Poi la bellissima e sensuale ragazza dai capelli blu riappare e le si avvicina. Inizia così una storia d’amore appassionata e caotica…

A voi i commenti!

27 maggio 2013

Cannes 2013, la Palma d'oro a La vie d'Adele: il film è tratto da un fumetto

I capelli blu della protagonista mi ricordavano qualcosa e, dopo una breve spulciata dei fumetti di cui stavo cercando l'edizione italiana, scopro che è proprio da Le bleu est une couleur chaude di Julie Maroh che è tratto il film di Kechiche, e sapere che questo ha vinto la Palma d'Oro al Festival di Cannes 2013 mi ha lasciato senza parole! E perché sono rimasto ammutolito? Beh, è semplice...perché, per la prima volta in 66 edizioni del Festival, il film vincitore è tratto da un'opera a fumetti!

L'opera originale: Le Bleu est Une Couleur Chaude.

La bande dessinée Le Bleu est Une Couleur Chaude, edita nel maggio del 2010 dalla Glénat, consta di 152 pagine a colori e, nell'edizione del 2011 del Festival International de la Bande Dessinée d'Angoulême, il fumetto era tra i candidati alla vittoria finale del Gran Prix. La storia è intrisa d'amore e passione e di come, grazie all'incontro con una persona, si possono stravolgere tutte le nostre convinzioni circa alcune barriere mentali (e morali) che possono impedirci di godere appieno i nostri sentimenti. Un'opera forte e delicata allo stesso tempo, che la Maroh ha disegnato seguendo lo stile dei più classici prodotti franco-belgi degli ultimi anni.

Dal fumetto alla pellicola: perché la vittoria di La vie d'Adele è così importante per noi?

Di sicuro il regista Abdellatif Kechiche ha messo molto del suo in La Vie d’Adèle, Blue is the warmest colour, ma alla fin fine stiamo parlando di un film che è un adattamento di un opera a fumetti...e, in barba a tutti i critici che hanno spesso denigrato le opere tratte dalle nostre letture preferite (negli anni passati in molti hanno spesso dichiarato che la Palma d'Oro non sarebbe mai andata a un film tratto da un opera a fumetti), quest'anno il premio più importante è andato, di riflesso, ad una bande dessinée! E spero che adesso, con il successo di La Vie d’Adèle, Blue is the warmest colour, tutti quelli che hanno denigrato le opere cinematografiche tratte dai fumetti si tolgano il cappello in segno di scusa!

Spero che il fumetto originale arrivi presto in Italia perché, come ho detto, seguo spesso il blog della Maroh e lei, puntualmente, aggiorna il suo sito ufficiale con le uscite internazionali delle sue opere. E, al momento, nessuna delle nostre case editrici ha voluto prendersi la responsabilità di pubblicare l'opera della Maroh in Italia!

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: