Kamen Teacher, live action in vista per il fumetto

Novità in vista per i fan della serie a fumetti Kamen Teacher, opera realizzata dall’autore di GTO Tohru Fujisawa, che diventerà presto una serie live action.

Kamen Teacher

Ebbene si, anche questa serie a fumetti avrebbe ottenuto l’approvazione per la realizzazione di una serie live action nuova di zecca, che potrebbe essere mandata in onda a partire dal 6 Luglio 2013. Sono già state snocciolate le primissime indiscrezioni in merito al cast che prenderà parte alla realizzazione di questo nuovo live action, e per la gioia dei fan nipponici, troveremo molti volti noti del mondo dello showbiz made in Japan. Qualche esempio?

Innanzitutto, ad interpretare il ruolo del protagonista sarà il membro dei Kis-My-Ft2 Taisuke Fujigaya, mentre Aya Ōmasa interpreterà il ruolo dell’insegnante di inglese della classe. Il pop idol Fūma Kikuchi, della boy band giapponese Sexy Zone, sarà invece il leader della classe "M4".

Ma quale sarà la trama di questo nuovo live action? I fan della serie a fumetti lo sapranno già: Kamen Teacher è una serie il cui protagonista, il professore Gota Araki, dovrà riportare l'ordine all'interno di un istituto scolastico molto problematico, in cui vi sono molti studenti dal temperamento violento, dei veri teppisti insomma.

Per riuscire a riportare l’ordine, il nostro protagonista userà tutti i mezzi immaginabili a sua disposizione. Riuscirà il nostro giovane prof. a riportare sulla retta via questi scalmanati ragazzi?

Quello scritto da Tohru Fujisawa è un fumetto di denuncia, che vuole porre l’attenzione su un tema molto sentito in Giappone, quello della competitività estrema che si respira nelle scuole nipponiche, dove gli studenti che non riescono a stare al passo, finiscono per diventare degli emarginati, dei veri teppisti.

Non ci resta che attendere nuovi aggiornamenti in merito a questa nuova serie live action.

via | ANN

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.