Spoiler capitolo 530 di Naruto

Spoiler capitolo 530 di Naruto

Dopo la piccola pausa riservata al Mantova Comics and Games 2011, eccoci di nuovo a parlare degli spoiler di Naruto! Masashi Kishimoto ci regala un ottimo capitolo e, come avete intuito nel corso di queste ultime uscite, la "centralità" dell'azione si sposta di volta in volta offrendoci, finalmente, una visione molto più ampia e scorrevole del manga. Ovviamente ricordiamo a tutti i lettori italiani di non proseguire nella lettura mentre, se seguite la serializzazione giapponese del manga, potete tranquillamente usufruire delle nostre anticipazioni.

Dopo il salto troverete il riassunto breve del capitolo 529 e le prime indiscrezioni (confermate e con immagini) del capitolo 530.

Cosa è successo nel capitolo precedente:

Dopo che Darui è riuscito a rinchiudere Ginkaku nella "Giara Cremisi", Kinkaku si è trasformato in una specie di Volpe a Nove Code, aumentando a dismisura le sue dimensioni e la sua pericolosità. E così, mentre Naruto (che è ancora impegnato ad allenarsi con Bee) "sente" che c'è "qualcosa che non va", ora il giovane generale Darui dovrà vedersela con un nemico di cui sa davvero ben poco...

In aiuto di Darui si presenta il padre di Choji che, ovviamente, è rimasto un po' sorpreso nel vedere questa "specie di Jinchuuriki" sul campo di battaglia. Interviene un vecchio shinobi del Villaggio della Nuvola che spiega a tutti che Ginkaku e Kinkaku sono stati "inghiottiti" dalla volpe tempo addietro (i due avevano il compito di catturare il Bijuu) e, quando questa li ha "espulsi", i banditi hanno assunto quest'aspetto. Ricevuta la notizia, un allarmato Raikage spiega a Tsunade che Ginkaku e Kinkaku sono gli unici due uomini che sono riusciti a sopravvivere all'interno di un Bijuu mangiando la sua carne e, secondo lui, i banditi hanno un qualche legame "speciale" anche con l'eremita dei sei sentieri. Ma non c'è tempo da perdere e così, per aiutare Darui, il Raikage ordina alla sua alleata Marui di inviare al ragazzo (grazie alla sua tecnica speciale) l'ultimo dei cinque tesori del Villaggio della Nuvola: il "Vaso Purificatore d'Ambra"! Ma Darui, da solo, potrebbe non farcela e così, capita la situazione (e ricordatisi che anche il quinto artefatto era nelle mani dei fratelli che, ovviamente, sapranno bene come contrastarlo), Shikaku inventa una strategia "ad Hoc" per la cattura di Kinkaku...

Il "Vaso purificatore d'Ambra" arriva da Darui senza troppi problemi mentre Shikaku, tramite un ninja sensoriale, avvisa suo figlio Shikamaru ed i suoi amici Choji e Ino di andare ad aiutare il giovane generale. Interviene per primo Kitsuchi che, con un pugno, impedisce a Kinkaku di ferire Darui (che si trovava in una brutta situazione) e, poco dopo, tutta la squadra comandata dal padre di Kurotsuchi arriva sul campo di battaglia per dare supporto al generale. Ma sono Shikamaru, Ino e Choji che, con un attacco combinato a tre, riescono a fare in modo che la ragazza riesca ad "impossessarsi" del corpo di Kinkaku permettendo a Darui, che ha fornito loro l'aiuto necessario, d'imprigionare l'enorme nemico nel "Vaso Purificatore d'Ambra"...

Spoiler capitolo 530:

Darui è riuscito, grazie all'aiuto del trio Shikamaru-Ino-Choji, a sigillare il pericolosissimo Kinkaku dentro il "Vaso Purificatore d'Ambra", ma a quanto pare manca all'appello il "Ventaglio Banana"...visto che Darui ce l'aveva con se, che fine avrà fatto?

Choji viene "rincuorato" da Shikamaru e Ino mentre, dal palazzo, Shikaku si complimenta con i ragazzi per il lavoro svolto. Ma la battaglia non è ancora finita e, proprio alle loro spalle, spunta il pericolosissimo Kakuzu che, rivedendoli vivi, deduce che i ragazzi sono riusciti, tempo addietro, a battere il suo "compare" Hidan. Shikamaru risponde a Kakuzu dicendogli che sono riusciti a decapitarlo e l'Akatsuki, ricordando il vecchio alleato, intuisce che i tre sono riusciti a sconfiggerlo quando questo ha iniziato una delle sue "stupide preghiere". Tra Shikamaru e Kakuzu inizia un interessante scambio di battute basato su "oro" e "argento", dove i due materiali corrispondono ai ninja catturati o in possesso delle due fazioni.

Ovviamente "oro" e "argento" sono Ginkaku e Kinkaku e Shikamaru dice a Kakuzu che i loro "tesori" sono adesso in mano loro ma, per nulla intimorito, l'Akatsuki rilascia le sue "alghe" rispondendo al ragazzo che i loro "assi nella manica" sono tutti intatti. Kakuzu si riferisce a Dan e Asuma e, quando quest'ultimo viene fatto "notare" a Shikamaru e ai suoi amici, questi non riescono a credere ai loro occhi...dovranno davvero affrontare il loro sensei?

Dan chiede al padre di Choji di alzare la barriera del Shishienjin prima che lui possa usare la sua "trasformazione fantasma" e Chouza, un po' turbato, risponde dicendo che è una cosa più facile a dirsi che a farsi. Kakuzu si sente pronto alla battaglia e sta per scagliarsi con tutto se stesso contro gli shinobi dell'alleanza ma, distratto, questo viene facilmente "affettato" e catturato da Izumo e Kotezu, che non hanno ancora dimenticato la bruciante sconfitta che il membro dell'Akatsuki ha rifilato loro quando si sono affrontati la prima volta. Shikaku nota che i ragazzi si stanno comportando bene e, lasciato a Izumo e Kotezu il compito di occuparsi di Kakuzu, il padre di Shikamaru comunica al figlio e ai suoi amici di occuparsi direttamente di Asuma! Izumo contesta la scelta di Shikaku dicendo che è "troppo crudele" lasciare che gli allievi del defunto Asuma si scontrino proprio con lui ma, ormai, la scelta è stata fatta: Shikaku sa bene che suo figlio e i suoi amici sono in grado di affrontare Asuma anche perché, più di tutti i ninja di Konoha, loro tre sono stati a contatto con il loro sensei per tantissimi anni. Ovviamente, saputa la decisione di Shiakaku, Shikamaru, Ino e Choji hanno avuto dei momenti di ripensamento ma, ricordando le parole che gli furono riferite da Asuma in persona poco prima di morire, i tre acquistano la forza necessaria per poter affrontare il loro sensei...

Intanto, nella foresta dove Kankuro e gli altri hanno affrontato la squadra speciale di Madara, la vecchia Chiyo promette una "punizione severa" per l'uomo che ha avuto il coraggio di resuscitarla (lei non sa che è stato Kabutomaru mentre Kimimaro, sentendo il chakra del suo maestro fluire nel suo corpo, capisce che dev'esserci sicuramente lo zampino del sennin nella sua resurrezione) e Hanzou, seccato dalle parole dell'anziana maestra, dice alla donna di tacere. Questa risponde senza problemi ad Hanzou dandogli della "vecchia ciabatta rinsecchita" ma questo, non curandosi della vecchia Chiyo, si ferma ed effettua una "Tecnica del Richiamo" per evocare un'enorme mostro che, immediatamente, spruzza una coltre di gas velenoso che va ad "infestare" l'intera area della foresta. Hanzou è stato furbo: ha usato il gas per stanare Kankuro e gli altri e, ora che questi sono inermi, il pericoloso resuscitato si scaglia contro di loro con chiaro intento omicida. Ma, proprio mentre Hanzou sta per sferrare il suo colpo, ecco che Mifune incrocia le lame con lui! Il samurai non ha paura del leggendario Hanzou e, risoluto e temerario come sempre, Mifune sfida ufficialmente l'avversario ad uno scontro all'ultimo sangue!

Spoiler capitolo 530 di Naruto
Spoiler capitolo 530 di Naruto
Spoiler capitolo 530 di Naruto
Spoiler capitolo 530 di Naruto
Spoiler capitolo 530 di Naruto
Spoiler capitolo 530 di Naruto
Spoiler capitolo 530 di Naruto
Spoiler capitolo 530 di Naruto
Spoiler capitolo 530 di Naruto
Spoiler capitolo 530 di Naruto
Spoiler capitolo 530 di Naruto
Spoiler capitolo 530 di Naruto

via | Mangahelpers

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

5 commenti Aggiorna
Ordina: