USA - Emeral City Comicon 2011: Bob Harras parla del futuro della DC Comics

DC Comics logo 02

Se da noi la "fiera d'inizio anno" è sicuramente il Mantova Comics and Games, in America la convention più importante dei primi mesi del nuovo anno è sicuramente l'Emerald City Comicon che, da nove anni, è il ritrovo preferito di appassionati ed editor di comics.

E, per parlare un po' del futuro delle pubblicazioni della DC Comics, la casa editrice ha mandato il freschissimo editor-in-chief Bob Harras che, come ricorderete, è in carica da soli cinque mesi. Aiutato da Matt Idelson, Dan Jurgens, Marv Wolfman, Jeff Lemire, Pete Woods, Ryan Benjamin, Kevin Maguire e Dustin Nguyen, Harras ha subito risposto alle domande dei fan che, ovviamente, non vedevano l'ora di chiedere all'editor alcune indiscrezioni su Flashpoint, nuovo maxi-evento DC che avrà come protagonista il mitico Flash. Ebbene, a detta di Harras Flashpoint sarà sicuramente uno dei "momenti centrali di tutta la storia della DC Comics" scatenando, ovviamente, la curiosità di tutti i presenti! Non solo: a quanto pare il mitico Geoff Johns sarà ancora impegnato ad espandere l'universo di Lanterna Verde con una nuova saga dal titolo The War of the Lanterns mentre, riguardo alla bellissima amazzone Diana Prince/Wonder Woman, è previsto il lancio di un interessante spin-off dal titolo All Star Wonder Woman (che avrà, alle matite, l'eccezionale Adam Hughes).

Potete leggere tutto il "question time" sulle pagine di Comics Continuum dove, tra le altre cose, Harras e gli altri editor parlano dei nuovi protagonisti del prossimo film di Christopher Nolan su Batman e di alcune novità editoriali "underground" che la DC Comics ha in serbo per i lettori americani (e, speriamo, anche per noi europei).

via | Comics Continuum

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.