Marco Mandrillo - Trillo e Breccia ritornano su Skorpio

mandrillo

Adorate i fumetti della super coppia Carlos Trillo ed Enrique Breccia?

E' arrivato il momento di tornare ad acquistare la rivista settimanale Skorpio, edita da Editoriale Aurea che si è aggiudicata gli 11 capitoli della serie Marco Mandrillo. A partire dal 17 marzo verrà rilasciato l'undicesimo numero di Skorpio, contenente il primo capitolo de Los viajes de Marco Mono (titolo originale), fumetto realizzato durante l'ultimo periodo degli anni settanta. La serie illustra la quotidianità durante la dittatura militare in Argentina e lo fa con sarcasmo ed ironia. Gli autori ricorrono ad allegorie per evidenziare la condizione disumana della popolazione. E' un'analisi puntuale e disincantata di un periodo storico che ha segnato per sempre il destino di una nazione. Il protagonista, Marco Mandrillo, ha fattezze scimmiesche ed è un commerciante ambulante che vende illusioni ai poveri disgraziati che incontra durante i suoi spostamenti.

Carlos Trillo ha iniziato a scrivere fumetti nel lontano 1966  sulle riviste Patoruzú e Tía Vicenta. Proprio nel 1975 ha iniziato a scrivere sceneggiature di fumetti per i disegni di Alberto Breccia e del figlio Enrique. Tra le varie collaborazioni ricordiamo quella con Horacio Altuna (striscia comica Loco Chávez), con Ernesto García Seijas e con Eduardo Risso. Enrique Breccia è il figlio di Alberto Breccia, uno dei maestri del fumetto della scuola argentina. Nei primi anni sessanta collaborò con riviste britanniche ed italiane. Successivamente le sue strisce finirono su Linus e poi su Eura Editoriale. La sua opera più celebre è sicuramente Alvar Mayor, scritta dal grande Carlos Trillo.

via | Comicus

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.