Giappone: Yoko Kanno canta per le vittime del terremoto e dello tsunami

Sono giorni terribili per il Giappone, ma nonostante la catastrofe, la più grande dal dopoguerra, il popolo giapponese affronta anche oggi la vita, e il dolore, con una dignità incredibile, con grande forza e cooperazione.

Davanti a una tragedia simile, che in un istante ha ricordato all’umanità tutte le sue paure e le sue debolezze, qualunque parola appare inadeguata, forse perfino inopportuna. Eppure, tra le iniziative di nomi famosi nel campo degli anime e dei manga, c’è chi, come la compositrice musicale Yoko Kanno, canta per dare forza alle vittime in attesa di soccorso. L’autrice, originaria di Miyagi, la provincia più duramente colpita dal terremoto e dallo tsunami, ha scritto e interpretato per questo una triste ma dolce melodia: si intitola "Kimi de ite buji de ite" (Resta te stesso, resta al sicuro). La proponiamo in alto.

« Kimi de ite buji de ite » « Resta te stesso, resta al sicuro »
Shinpai shiteru sekai ga kimi wo shinpai shiteru

Kimi no namae wo sagashiteru

Issho ni iru yo, sekai ga kimi to issho ni iru yo

Kimi no inochi ni ai ni yuku

Kokoro to karada kowasazu kimi wo

Dakishimete ite ai ni yuku made

Kimi de ite buji de ite
Siamo preoccupati, il mondo intero si preoccupa per te

In cerca del tuo nome (tra i superstiti)

Ti stiamo accanto, il mondo intero è con te

Veniamo incontro alla tua vita

Il tuo cuore e il tuo corpo, prenditene cura, non cedere

Finché non ti affereremo e ti vedremo

Resta te stesso, resta al sicuro